Abruzzo

COLTIVAZIONE ORIGINE CONTROLLATA

In Italia la produzione della carota si attesta attorno alle 500mila tonnellate; l’Abruzzo contribuisce per il  21%. In questa regione, particolarmente rinomate sono quelle dell’altopiano del Fucino, che si presentano perfettamente lisce, di colore rosso arancio, croccanti e dal sapore dolce. La carota era già conosciuta da Greci e Romani, che la utilizzavano più per scopi medicinali che per fini alimentari.


Le prime notizie certe sulla carota a radice arancione, ricca di carotene e a forma conica, risalgono al XVII secolo. Soltanto nel secolo scorso furono descritte in Francia le prime varietà.



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. In nessun modo vengono utilizzati cookie di profilazione.
Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito.
Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere "la sezione dedicata alla gestione dei cookie".

Continua Maggiori informazioni