Emilia Romagna e Piemonte

COLTIVAZIONE ORIGINE CONTROLLATA

La coltivazione delle pesche in Emilia Romagna si è diffusa molto prima che nel resto d'Italia: i primi dati storici risalgono agli inizi del '300. La zona di produzione si estende a numerosi comuni in provincia di Bologna, Forlì, Ferrara e Ravenna.
La coltivazione del pesco in Piemonte è


praticata da centinaia di anni. Qui le pesche nascono su terreni prealpini, intorno ai 500 metri. Il pesco è un albero originario della Cina, dove era considerato simbolo di immortalità. Il frutto arrivò a Roma nel I secolo d.C. grazie ad Alessandro Magno. La pesca è caratterizzata da polpa succosa e profumata e pelle vellutata.



Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. In nessun modo vengono utilizzati cookie di profilazione.
Continuando la navigazione senza apportare modifiche alle vostre impostazioni, confermate di voler accettare tutti i cookie impiegati dal nostro sito.
Per ulteriori informazioni vi invitiamo a leggere "la sezione dedicata alla gestione dei cookie".

Continua Maggiori informazioni